Quando si parla dell'olio Evo si accenna sempre più spesso a tutto ciò che riguarda i concetti del fruttato leggero medio e quello intenso. Tuttavia, non sono in molti a sapere di cosa si tratta, né perché sono dei concetti molto importanti per la scelta dell'olio. Considerando tutto questo, cerchiamo di fare un po' di chiarezza insieme.

Olio fruttato: cos'è?

Innanzitutto, per sapere cosa sia un olio fruttato leggero spieghiamo per bene la definizione di olio fruttato. Quest'ultima è direttamente collegata al concetto di olio extravergine d'oliva, uno dei più utilizzati attualmente in Italia. In effetti, si tratta di un olio che è stato ottenuto da una primissima spremitura delle varie olive usando dei processi meccanici (e non chimici) predefiniti. Tutta l'operazione viene svolta unicamente in modo che non si possono in alcun modo causare delle alterazioni all'olio. Il fattore dell'acidità dell'olio, invece, è libero, ma non dev'essere maggiore allo 0,8% rispetto al totale. L'acidità di un olio extravergine d'oliva viene ricollegato alla concentrazione dell'acido oleico. Pertanto, se si parla di tutto ciò che riguarda un olio d'oliva extravergine si accenna a un prodotto di qualità estremamente elevata. Questo, tuttavia, rappresenta semplicemente un concetto generico che non ha niente a che fare con tutto ciò che riguarda il concetto di fruttato. Quest'ultimo, infatti, indica la presenza nell'olio della fragranza dell'oliva fresca e colta a un particolare grado di maturazione. La presenza di una sostanza di questo genere rende l'olio in questione di tipo fruttato. Si tratta di un concetto valido anche per tutti gli oli Evo e in tutti i casi definisce comunque dei prodotti di qualità estremamente elevata. E se fin qui è facile capire di cosa si tratta, la realtà è che tale concetto viene arricchito ulteriormente con degli altri termini di paragone: il leggero, il medio e l'intenso. Si tratta del grado di concentrazione della fragranza, che a sua volta dipende da un gran ventaglio di fattori estremamente differenti. Si spazia dal periodo di raccolta, passando per le metodiche di lavorazione fino alla coltivazione degli olivi. Tutti questi elementi sono in grado d'influire in una maniera considerevole sulla concentrazione della fragranza dell'oliva fresca. Ovviamente, più la fragranza è forte e più sarà intenso l'olio in questione.

Olio fruttato leggero: di cosa si tratta?

Il fruttato leggero è quello più delicato delle 3 tipologie. L'olio fruttato leggero resta di qualità molto elevata. Assaggiandolo si possono percepire solo dei lontani richiami a un gusto che rappresenta una perfetta unione di piccante e amaro. L'olio Evo fruttato leggero è adatto a tutti i piatti semplici e dal sapore non troppo accentuato. In effetti, l'olio di questo genere riesce ad accompagnare alla perfezione tutti i piatti dal sapore particolarmente delicato. Ben adatto ai piatti a base di pesce o formaggio. I delicati accenni al piccante e all'amaro tipici di questo olio riescono a conferire a tutti i cibi un gusto esclusivo e unico nel suo genere. Proprio per questo spesso tale olio viene considerato come quello universale, ben adatto a una grande varietà di cibi. I gourmet della cucina italiane e quella europea, però, sanno che non bisogna abbinare un olio fruttato leggero con dei piatti dal sapore troppo forte, in quanto si rischia di creare un contrasto troppo accentuato.

Olio fruttato medio: di cosa si tratta?

Olio fruttato medio rappresenta una sostanza dall'ottimo equilibrio tra il sapore piccante e quello amaro. Si tratta, in effetti, di un ottimo olio di accompagnamento per una grande varietà di pasti in quanto contribuisce a creare un sapore particolarmente caratteristico, dalla forte personalità. Proprio questo lo rende uno di quei prodotti che sono davvero molto utilizzati in Italia in quanto si abbinano bene a numerosi cibi differenti, purché abbiano un sapore bilanciato. La concentrazione della fragranza d'oliva in questo olio resta a un livello medio ed è proprio questa la maggiore particolarità di un olio d'oliva fruttato medio: ottimo nei cibi non troppo saporiti.

Olio fruttato intenso: di cosa si tratta?

Infine, non ci si può proprio dimenticare di tutto ciò che riguarda l'olio fruttato intenso. In questo caso gli aromi sono estremamente pronunciati; le note di sapore dell'olio sono molto forti e suddivise tra quelle amare e piccanti. Si tratta del'olio che riesce a fornire una forte personalità anche ai piatti dai gusti molto accentuati e non è un caso che sia adatto proprio ai cibi dal sapore intenso. In genere non si usa ll'olio fruttato intenso per condire le pietanze dal sapore troppo delicato, Come tutti gli altri oli, anche questo viene realizzato prestando la massima attenzione possibile alla sua qualità Ciò che viene ottenuto, quindi, è un olio molto forte, saporito, pronto per essere usato con piatti e specialità dal sapore concentrato.

Qual è l'olio fruttato migliore?

Come si può ben capire, non esiste un olio fruttato migliore degli altri: sono tutti ben adatti a delle particolari esigenze del cliente. Quindi, ognuno deve scegliere l'olio fruttato unicamente in base a quello che è il suo gusto. Ovviamente, la scelta va effettuata anche in relazione alla marca dell'olio, poiché è innegabile che alcuni prodotti sono senz'altro migliori degli altri. Come se tutto ciò non bastasse, l'olio va scelto anche in relazione al territorio. Vale la pena ricordarsi anche che scegliere un buon olio non è affatto così semplice come potrebbe sembrare a prima vista. Ci vuole, difatti, anche una profonda conoscenza dei pasti, del territorio e dell'olio stesso. La scelta di un buon olio Evo fruttato va per questo affidata solo e soltanto a coloro che si possono considerare dei veri e propri maestri del'ambito. Come se tutto ciò non bastasse, un buon olio fruttato potrebbe essere scelto senza problemi anche in relazione a ciò che concerne i suoi valori nutrizionali. Se proprio non si sa che tipo, di olio extravergine fruttato scegliere, conviene acquistare piccole quantità per poterle provare tutte, anche di una sola marca come l'olio Mandranova, consigliato da Giorgia Turco con le sue tipologie di olio extravergine. In questo modo non si sbaglierà l'abbinamento e si sarà in grado di fornire a ogni proprio piatto un sapore davvero squisito! 

Capire le differenze tra l'olio fruttato leggero, quello medio e l'intenso non è affatto così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Speriamo che questo piccolo tutorial sulle varie differenze tra le diverse tipologie di olio fruttato sia stato utile per orientare le vostre scelte su un prodotto che è uno dei nostri prodotti italiani migliori.

Consigliato da Giorgia Turco

Product added to wishlist
Product added to compare.