Tavolette di Cioccolato


Ecco una storia davvero golosa. Narra una leggenda azteca che il dio Quetzalcoatl, un dio bianco dalla lunga barba piumata, portò agli uomini un dono rubato agli dei: l'albero del cacao. Il dio insegnò agli uomini come coltivare quell'albero e come lavorarne i frutti. Ma gli altri dei, che mal sopportavano di dover condividere con gli uomini un simile dono, inviarono sulla Terra il dio dell'oscurità Tezcatlipoca. Questa divinità fece ubriacare Quetzalcoatl, rendendolo ridicolo agli occhi degli uomini, che ben presto voltarono le spalle al generoso dio e smisero di occuparsi delle piante di cacao. Quetzalcoatl, deluso e turbato, lasciò la Terra per sempre ma, dalla tasca del suo vestito, caddero dei semi di cacao che subito attecchirono nella fertile terra messicana.

Molti secoli dopo, nel 1519, un altro uomo bianco con la barba si presentò al cospetto degli Aztechi: Cortes. Non era un dio, non portò doni ma la rovina di questa grande civiltà. Fu grazie a lui e alla conquista spagnola però, che il cacao e la sua tecnica di lavorazione più antica giunse a Modica nel XVI secolo, durante il periodo di dominazione spagnola.

Il cioccolato di Modica: la lavorazione artigianale

Ciò che rende unico e speciale il cioccolato di Modica è la sua lavorazione a freddo, rimasta identica nei secoli, una tecnica antica, tramandata di padre in figlio dai mastri cioccolatieri della città. La lavorazione inizia pestando lo zucchero di canna nel mortaio, successivamente lo si raffina passandolo al setaccio.

Si passa quindi al cacao che viene tritato, messo in una pentola di rame e scaldato a una temperatura massima di 40 gradi. Quando il cioccolato si è sciolto, lo si toglie dal fuoco per unirlo allo zucchero e, con movimenti precisi, i due ingredienti vengono mescolati su una spianatoia. L'impasto viene poi lavorato diverse volte sulla pietra lavica calda tramite un pesante mattarello in pietra e, quando raggiunge una morbidezza perfetta, si crea un filone di cioccolato che viene tagliato in parti più piccole, di 100 gr circa ciascuna. È a questo punto che le parti di impasto vengono inserite negli appositi stampi rettangolari di latta e pressate manualmente. Gli stampi sono poi battuti ripetutamente per livellare il cioccolato e far uscire eventuali bolle d'aria dall'impasto. Dopo qualche ora di riposo le tavolette sono pronte per essere incartate.

Con il tempo le aziende che lavorano il cioccolato a Modica hanno iniziato ad utilizzare macchinari più moderni, ma che non compromettono in alcun modo il risultato finale: una tavoletta esternamente liscia e lucida ma granulosa al suo interno. Questo effetto é dato dalla lavorazione a freddo che non scioglie i cristalli di zucchero ma li mantiene all'interno del composto, conferendo al cioccolato una consistenza friabile e dall'aspetto grezzo.

Le varianti del cioccolato di Modica

Tante e tutte incredibilmente deliziose le varianti del cioccolato di Modica. Gli amanti del cioccolato puro potranno scegliere tra: le tavolette zerozucchero al 100% di cacao, quelle all'80%, oppure gustare il Neropuro, una tavoletta dal gusto intenso e deciso dove il cioccolato è al 65% minimo. Con l'obiettivo di non snaturare questo tipico prodotto siciliano, i mastri cioccolatieri di Modica hanno accettato di creare diverse varianti di cioccolato, tutte legate però da uno stesso filo conduttore: i sapori mediterranei della terra di Sicilia.

Da questo connubio è nato il cioccolato alla vaniglia, al pistacchio, al gelsomino, alla cannella e alle scorze d'arancia. Non mancano le specialità più particolari come il cioccolato al sale di Trapani dove dolce e salato si fondono in un'esaltazione unica di sapore, oppure il cioccolato al peperoncino o al nero d'Avola, il vino tipico locale. Il cioccolato di Modica piace a tutti e conquista ogni palato. É incredibile scoprire come una lavorazione così antica permetta di realizzare un prodotto tanto raffinato. È forse questo il motivo per cui gli antichi Aztechi utilizzavano il loro cioccolato come una moneta, tanto valeva e tanto vale tuttora questa dolcezza senza tempo.

Ultime recensioni

Per StreetWorkout S. (Aramengo frazione Gonengo, Italy) il 10 Dic. 2019 :

(5/5) 
Nominale del prodotto : Caserecce Bio 500g Ottime, consistenti e...

Per paolo B. (Campi bisenzio, Italy) il 25 Ago. 2019 :

(5/5) 
Nominale del prodotto : Spaghetti 500g Eccellente come sempre

Per Rosalba M. (Brescia, Italy) il 27 Giu. 2019 :

(5/5) 
Nominale del prodotto : Marmellata di Limoni con miele di zagara 350gr Unica , il connubio limoni...
Product added to wishlist